1997 calcio: curiosità su un anno interessante per il settore

1997 calcio

1997 calcio: le curiosità sulle figurine ed il concorso a premi dell’azienda Topps

1997 calcioCorreva l’anno 1997, ed il campionato italiano di calcio si apprestava a vivere una delle sue stagioni più interessanti in assoluto. In Serie A, infatti, giunse il fenomeno brasiliano Ronaldo, approdato alla corte dell’Inter e ben presto consacratosi come uno dei più grandi campioni di tutti i tempi. Clamorosamente, il Bologna riuscì a ingaggiare il divin codino Roberto Baggio, mentre la rivelazione Udinese, trascinata a suon di gol dal tedesco Oliver Bierhoff, avrebbe raggiunto un incredibile terzo posto. Tutto questo mentre il Milan, al termine di una stagione deludente, si sarebbe classificato decimo, fuori dall’Europa, mentre la Juventus avrebbe conquistato il suo 25° titolo. Ad accompagnare un campionato così importante, tra i più giovani, iniziò a serpeggiare uno strano mistero: quello di Poggi e di Volpi.

Il contesto è quello di un album di figurine: fin qui nulla di strano, se non che le figurine in questione, di dimensioni ridotte, erano commercializzate dalla Topps, al prezzo di 100 lire, insieme a delle chewing-gum alla fragola. E che in realtà l’album era solo una sorta di scheda, alla compilazione della quale si aveva diritto a ricevere, per un concorso a premi indetto dalla stessa Topps, un pallone autografato dal calciatore preferito insieme alla sua maglia di club.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*