Whatsapp e facebook come augurare buona domenica

buona domenica

La tecnologia ha abbattuto le distanze e così è possibile mandare un salutino e un pensiero ad amici e conoscenti in ogni momento.

Sono molte infatti le persone che nel fine settimana approfittano del tempo libero per contattare gli utenti della loro rubrica e mandare un augurio di buona domenica attraverso Facebook e Whatsapp, ma c’è un modo ideale per farlo?
Si tratta infatti di un pensiero carino che però bisogna saper fare nel migliore dei modi per non trasformarlo in qualcosa di troppo meccanico e poco gradito.

A chi mandare gli auguri di buona domenica

La prima cosa da fare è essere almeno un po’ selettivi per inviare le immagini di buona domenica.
Inviare un messaggio a tutta, ma proprio tutta la rubrica, può essere un errore per diverse ragioni.
In primo luogo non tutti meritano un messaggio di auguri. Ci sono persone che sia nella vita reale che in quella virtuale ci evitano per i motivi più disparati. In questo caso è meglio depennarli dalla lista delle persone da contattare.
In secondo luogo bisogna evitare di scrivere a persone che possono pensare che dietro un semplice messaggio di auguri possa esserci ‘altro’.
Evitare assolutamente di scrivere agli ex o ad amici e parenti che potrebbero dare un significato particolare al messaggio.
É carino invece scrivere agli amici più cari e ai parenti con cui si hanno buoni rapporti.
Si può scrivere anche ai colleghi con la raccomandazione di non essere invadenti.

Cosa scrivere nel messaggio di auguri di buona domenica.

Il messaggio di auguri può essere uguale per tutti. Sono molte le persone che scelgono un’immagine adatta o una frase che sembra appropriata al periodo.
In mancanza di tempo o se il messaggio è davvero adatto a tutti è una buona soluzione.
Se si ha tempo e un po’ di creatività si può preferire un invio personalizzato, almeno per le persone più importanti.
Può essere inoltre utile dividere la rubrica in modo da distinguere i tipi di contatti.
Se ad esempio tra gli amici o parenti ci sono persone attente agli aspetti religiosi può essere carino mandare un pensiero a tema ad esempio con la citazione di un passo del vangelo del giorno.
Questo tipo di auguri sono invece da evitare per chi è ateo o di altre religioni perché potrebbe infastidire chi lo riceve.
É inoltre opportuno distinguere l’ambito personale da quello professionale.
Se con colleghi, clienti e fornitori il rapporto è tipicamente formale è meglio essere formali anche in un messaggio di auguri.

Occhio ai casi particolari

Nello scrivere messaggi a gruppi di persone occhio a non essere troppo superficiali.
Se ad esempio ci sono delle situazioni particolari di cui si è a conoscenza e per le quali anche un messaggio apparentemente innocuo può essere inopportuno bisogna infatti prestare attenzione.
Se qualcuno ad esempio è prossimo al divorzio una frase del tipo ‘buona domenica a te e a tutta la tua famiglia’ può suonare inopportuno o addirittura risultare una presa in giro.
Evitare quindi messaggi che possano risuonare male o aprire ferite in chi legge.
La conoscenza di situazioni specifiche può essere un’occasione per contattare qualcuno in maniera mirata. Se ad esempio un amico o collega ha avuto un problema di salute il messaggio di auguri può anche essere l’occasione per chiedergli come va badando, ancora una volta, a non essere invadenti.

Preferire Facebook o Whatsapp?

Negli ultimi anni la maggior parte delle persone sta utilizzando Facebook come mezzo per condividere contenuti in maniera pubblica mentre preferisce Whatsapp per l’invio di messaggi.
Ci si può orientare in questo modo: scrivere un messaggio di auguri domenicali pubblici su FB e inviare poi messaggi personalizzati via Whatsapp.

Scegliere l’orario giusto

Un ultima raccomandazione riguarda l’orario.
Il messaggio di auguri ha senso se inviato entro ora di pranzo, altrimenti la domenica si considererà già passata.
Il messaggio pubblico su FB può essere pubblicato in qualsiasi momento, preferibilmente entro le 14:00.
I messaggi su Whatsapp andrebbero inviati entro le 14:00, ma mai troppo presto. La domenica le persone si trattengono a dormire un po’ di pù e non c’è nulla di più fastidioso che essere svegliati in anticipo rispetto ai programmi dalla notifica di un messaggio non urgente.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*